Tappa Precedente
Tappa Successiva

Relive ‘ITA VRG 03 Bressanone-Chiusa/Brixen-Klausen’

mercoledì -1° / -7 ° Cgiovedì -8° / -15 ° Cvenerdì -9° / -17 ° C
Inizio Tappa BRESSANONE/BRIXEN
Arrivo Tappa  CHIUSA/KLAUSEN
 Lunghezza Tappa KM
15
Nazione del percorso Italy
Regione Trentino Alto Adige
Dislivello Salita
640 mt.
Dislivello Discesa
700 mt.
CAI (Diff. Escurs.) E
Percorribilità  Foot
File (.KMZ)per seguire il cammino

tracciato azzurro variante per bici

File .kmz
File PDF   Download File
 Open Street Map su Outdooractive  Apri Mappa

La città di BRESSANONE/BRIXEN è situata nel cuore dell’Alto Adige, immersa nella larga conca brissinese, circondata da vigneti e frutteti, che crescono grazie al clima mite della Valle dell’Isarco/Eisack. Bressanone/Brixen vanta una vasta gamma di offerte culturali e passeggiate attraverso i castagneti, sui soleggiati pendii del Monte Ponente. La città vescovile di Bressanone/Brixen fonde un’atmosfera medievale con uno stile di vita moderno in un affascinante mondo montano.
Da vedere: la Cattedrale/Brixner Dom, il Battistero, l’Antico Chiostro/Alter Kreuzgang, la Chiesa della Madonna/St. Maria im Kreuzgang, la Parrocchiale di S. Michele/Pfarrkirche St. Michael, la Torre Bianca/Weißer Turm, il Palazzo Vescovile/Hofburg, il Municipio, le Mura, Porta Sabiona/Säbener Tor, Porta S. Michele/St. Michaelstor, Porta del Sole/Sonnentor.
Con questa tappa lasciamo il fondo valle dell’Isarco/Eisack per salire in quota e seguire il sentiero del castagno/keschtnweg, passando per San Cirillo/St.Cyrill, Pinzago/Pinzagen e Velturno/Feldthurns,  in un paesaggio intervallato da prati, coltivazioni, boschi e castagneti, per ridiscendere a valle a Chiusa/Klausen. Per tutto il tempo avremo alla nostra sinistra la visione del gruppo delle dolomiti Puez-Odle.

Partendo da p.za del Duomo, imbocchiamo il Vicolo del Duomo (Dongasse) poi Via Santa Croce (Kreuzgasse); attraversiamo Via Dante (Dantestrasse) e proseguiamo su Via Castelliere (Burgfriedengasse) che ci porta a superare la ferrovia e l’autostrada; subito dopo giriamo a sinistra, poi a destra, 200m e continuiamo diritti  su Pian di Sotto; 250m e superiamo a sinistra il torrente, poi  prendiamo a destra il sent. n. 8, per S.Cirillo (da notare le cappelline dedicate a santi di varie nazioni europee);; 600m e siamo in cima: a sinistra un sentiero ci porta alla chiesetta di San Cirillo (punto di riferimento per i pellegrini), a destra inizia il sentiero del castagno; 100m e siamo ad una casa con vicino una fontana; giriamo a sinistra, imbocchiamo uno stretto sentiero in discesa dietro ad un bel Maso, arriviamo su una stradina asfaltata che ci porta in 500m a Pinzago (815m l.m.). Superiamo al centro del villaggio l’incrocio andando a destra in salita; 200m e andiamo a sinistra su una  carrareccia che ben presto inizia a salire seguendo i vari confini dei terreni agricoli e in meno di 1km raggiunge la località Rittner: siamo sui 900m di altitudine e alla nostra sinistra si stagliano le dolomiti. Prima della strada asfaltata la chiesetta di S.Ulrico; attraversiamo e continuiamo a salire fra stupendi castagni fino a raggiungere un’altra strada; andiamo a sinistra, 200m e superiamo un torrente in mezzo ad al bosco, ritorniamo in mezzo ai campi e sulla nostra sinistra la piccola chiesa dedicata a San Nicola (altro punto di riferimento per i pellegrini); ancora 200m a arriviamo ad un altro agglomerato di case e al Maso Gfaderhof; lasciamo l’asfalto e andiamo a destra sul sentiero 11A, continuiamo a salire prima in mezzo a campi poi in foresta, fino ai 960m l.m.; attraversiamo un altro ruscello e iniziamo a scendere: 700m e siamo ad un bivio, noi andiamo a destra sul sentiero 11 per Velturno; 500m in mezzo a splendidi castagni ed arriviamo ad una serie di incroci , ma noi continuiamo sul sent. n.11 , prima scendendo, poi girando a destra per risalire dopo aver superato un altro torrente. Siamo di nuovo in un sentiero campestre che in 500m ci riporta sulla strada asfaltata; 350m e siamo alle prime case di Velturno. Giriamo a sinistra, scendiamo , 150m e siamo davanti al Castello di Velturno (merita un’attenta visita per gli affreschi e gli arredi). Dopo la  visita e il rifornimento di acqua alla fonte, andiamo a destra, attraversiamo tutto il centro abitato per 400m e continuiamo diritti, quando la strada sale a destra, su Via Sabbiona; 300m e superiamo un torrente, sulla nostra destra coltivazioni di sambuco, poi la piccola località di Pedratz. Dopo l’ultima casa alla nostra sinistra, giriamo a destra e saliamo rapidamente per 150m fino alla strada sterrata dove giriamo a sinistra seguendo le indicazioni per Pardell. Seguiamo la sterrata per 750m passando dai campi ai castagni, ancora campi e giungendo ad un Maso che aggiriamo a sinistra per poi girare a destra e risalire per rientrare nel bosco per 600m. Quando usciamo abbiamo davanti un bellissimo prato da attraversare per 350m e raggiungiamo la strada asfaltata. Scendiamo a sinistra verso il Maso e fermiamoci alla piccola chiesa per ammirare la valle nei pressi di Chiusa. Nei pressi del Maso, fra le prime due e la terza costruzione, imbocchiamo il sentiero che prima attraversa un  boschetto, poi inizia a scendere rapidamente; attraversiamo un torrente ed arriviamo a Pardel: Sabiona è davanti a noi in basso. Continuiamo a scendere per 400m quando usciamo dalla strada per prendere a destra un sentiero in mezzo al frutteto e ritorniamo sulla strada dopo 100m; ora seguiamo la strada per altri 500m e arriviamo all’Abbazia di Sabiona in forte salita . Dal Monastero, la strada, completamente acciottolata,in 1,5km, in forte discesa, ci porta a Chiusa, uno dei borghi più belli di Italia.

 vedi Guida di Simone Frignani e Download File PDF

In grassetto le strutture da noi già utilizzate
In rosso le strutture convenzionate (con Credenziale*)
(*) i prezzi potrebbero cambiare per situazioni particolari: si prega di prenotare per tempo e chiedere conferma
In alcune località è difficile trovare alloggio per una sola notte: si suggerisce di prendere alloggio per più notti, utilizzando, per gli spostamenti, i comodi ed economici treni locali, linea Brennero-Trento-Bassano del Grappa.

Come arrivare

Da aeroporto (BOLOGNA, VENEZIA, MILANO-ORIO, VERONA) a Stazione FS Verona TRENO – (www.trenitalia.com) Stazione FS Verona – Stazione FS Bressanone BUS/TRENI LOCALI (www.ritten.com/out.php?url=http%3A%2F%2Fwww.sii.bz.it%2Fit&l=it) Stazione FS Bolzano – Stazione Bressanone

Dove mangiare

  PIATTI TIPICI = Suedtirol  PIATTI TIPICI = Gallorosso    
Conad Via Brennero,7 – 39045 FORTEZZA-BZ      
Eurospin Via Brennero, 81 – 39040 VARNA-BZ      
Ristorante Al Cervo piazza Tinne, 7 – 39043 CHIUSA-BZ 0472-847559 info@gasthofhirschen.net www.gasthofhirschen.net
Gasthof Wöhrmaurer via Giovignano, 21 – 39041 VELTURNO-BZ 0472-855301 info@woehrmaurer.com www.woehrmaurer.com
Hotel Walther von der Vogelweide Oberstadt,66 – 39043 CHIUSA-BZ 0472-847369 info@vogelweide.it www.vogelweide.it
Residence Pizzeria Schmuckhof Torggelkeller Via Tinne, 7 – 39043 CHIUSA-BZ 0472-847026 info@schmuckhof.it www.schmuckhof.it

Dove dormire

Bike Service

Noleggio Bici – Chiusa Stazione Ferroviaria -39043 CHIUSA-BZ 0473-201500    
Bike World Via Lagrain,5 – 39043 CHIUSA BZ 0472-845137    
Bikeplus Via Coste,16  – 39043 CHIUSA-BZ 0472-847576    

Assistenza

Associazione Turistica Chiusa Piazza Mercato, 1, 39043 CHIUSA-BZ 0472 847424 info@klausen.it www.klausen.it
Associazione Turistica Velturno Simon-Rieder-Platz 2, 39040 VELTURNO-BZ 0472-855290 info@feldthurns.info www.feldthurns.info
Portale Turismo Alto Adige   0471 402 144 info@suedtirol.info www.suedtirol.info
CAI Alto Adige Viale Europa 53/F 39100 BOLZANO 0471 402 144 segreteria@caialtoadige.it www.caialtoadige.it

Foto dalla Tappa

Chiusa-Klausen