Tappa Precedente
Tappa Successiva
Inizio Tappa FORLI’
Arrivo Tappa CUSERCOLI
 Lunghezza Tappa KM
28,2
Nazione del percorso Italy
Regione Emilia Romagna
Dislivello Salita
318 m
Dislivello Discesa
220 m
CAI (Diff. Escurs.) E
Percorribilità FootBike

 

Tappa 25 – Forlì- Cusercoli – Con questa tappa si riprende il percorso storico e principale. Il percorso conduce progressivamente prima in collina, poi in montagna, fino a varcare gli Appennini ed entrare in Toscana. Si percorrono sentieri, strade di smacchio, strade bianche. Il percorso segue in parte il crinale, in parte il fondovalle: di fronte la maestosità degli Appennini in lontananza.   

Dalla SS 9 (la storica Via Emilia) si possono scegliere fra due percorsi belli e suggestivi: uno più naturalistico, l’altro più storico, ma entrambi ci conducono a Meldola.  Da Piazza Saffi, prendendo Corso della Repubblica, dopo aver attraversato Piazzale della Vittoria, e seguendo Via Roma o Via Emilia, si giunge alla Chiesa di Ronco; di qui parte chi invece fosse già arrivato alla frazione Ronco.

DA VISITARE: vicino a Ronco, dopo qualche chilometro verso il mare, vi è la cittadina di Forlimpopoli, col castello restaurato e sede del municipio. È la patria di Pellegrino Artusi, cantore della vera cucina romagnola. Vi è anche un ottimo Istituto Alberghiero.

Alla rotonda di Ronco, prima della chiesa, si scende a “Ronco Lido” e si sale sull’argine del fiume Ronco, coi suoi meandri immersi in una vegetazione lussureggiante, tipica della macchia mediterranea umida, con molta selvaggina e fauna variegata. Si guada il Rio Sanguinario, un canale che raccoglie le acque dell’aeroporto situato nelle vicinanze. Poi si incontrano alcuni laghetti, vecchie cave di sabbia, oggi utilizzati per la pesca sportiva e ambientalmente recuperati. C’è anche un ottimo impianto da golf. Dopo il terzo laghetto vi è un cantiere per la lavorazione di inerti che si evita attraversando il fiume su una passerella in ferro. Poi si prende una carrareccia e poi di nuovo l’argine fino all’incrocio con la SP 37. Su strade asfaltate secondarie si giunge quindi alle Terme di Fratta.

DA VISITARE: da qui si può visitare anche Bertinoro, una cittadina ricca di storia, famosa per la sua gastronomia ed enologia. Si arriva così in Piazza della Libertà, dove vi è il Municipio e la Colonna dell’Ospitalità. La piazza è una terrazza sulla pianura e si vede tutta la costa adriatica. A Bertinoro è importante la Rocca, il Museo Interreligioso e la Sede universitaria. Il percorso è lungo 3,5 km.

Dalla Fratta si passa vicino centro parrocchiale, oggi sede della Protezione Civile di Bertinoro, punto di informazione e di pronto intervento anche per i camminatori. Si sale quindi in cresta sul crinale destro della Valle del Bidente. E’ una strada inghiaiata, molto panoramica sulla pianura e sulla costa, che si vede in lontananza. Si cammina in mezzo a vigne e ville. Vi è anche una fattoria didattica dove si possono ammirare le attrezzature e le antiche tecnologie per l’allevamento del baco da seta e l’industria serica. Poi si scende sulla strada per Teodorano e si arriva a Meldola, attraversando il Ponte dei Veneziani. Superato il ponte, se si vuole visitare il centro della cittadina, si prende Via Giordano Bruno.

VARIANTE SAN MARTINO: (consigliata per i ciclisti). Da Piazza Saffi si oltrepassa l’antica porta e Rocca di Ravaldino e si utilizza la pista ciclabile Via dell’Appennino, fino a San Martino in Strada, località menzionata dal Monaco Alberto nei suoi Annales. Andando oltre si prende Via delle Caminate, si sottopassa la tangenziale. Poi si sale sulle colline prendendo la Strada di Scardavilla (Monastero e Bosco di Scardavilla) Si scende quindi verso la vallata del Ronco e, sottopassata la circonvallazione, si entra nel centro di Meldola,  nella bella Piazza Orsini. Andando verso sud, verso l’Appennino e uscendo da Meldola si incontra di nuovo il tratto della Via Romea Germanica che proviene da Fratta Terme. Questo tratto di variante (da Forlì a Meldola) è lungo 15 km. Da Forlì a Ronco sono 4,3 km. Il tratto Ronco-Meldola è di 16,2 km.

Da Meldola, si prende la Strada Rimbocca/Cà Baccagli (Istituzione Davide Drudi), fino a Strada del Mezzo. Proseguendo si giunge al centro di San Colombano. Lo si attraversa e poi si scende di nuovo sul fiume Bidente (nota: è lo stesso fiume Ronco che a monte di Meldola prende il nome di Bidente).

VARIANTE AMBIENTALE SUL FIUME: (nota: da evitare in caso di piena del fiume). Variante molto naturalistica e che costeggia il fiume. Dopo la Strada Ca’ Baccagli non si prende la Strada del Mezzo ma si scende sul fiume che si segue fino a Via Montescovo. Non adatta per i ciclisti.

Si giunge quindi a Gualdo, sulla SP4 dove dobbiamo fare attenzione al traffico. Dopo poco si ritorna in riva al fiume, su una strada inghiaiata che porta a Cusercoli .  

Nota per i ciclisti: A Borgo Sisa conviene prendere la VARIANTE SAN MARTINO: Borgo Sisa, Via Cavedalone, Forlì centro, Corso Diaz, Via dell’Appennino, Scardavilla, Meldola centro, Strada del Mezzo, San Colombano, Via Montevescovo, Gualdo centro, proseguire su SP 4 fino a Cusercoli e poi Cusercoli centro. Oppure il percorso principale da Borgo Sisa fino a Ronco e poi verso il centro di Forlì, per poi prendere la VARIANTE SAN MARTINO verso Meldola.

 Punti di interesse

 Fratta Terme – La stazione termale è nel territorio del comune di Bertinoro. Conosciuta fin dall’antichità, la leggenda racconta che sarebbero stati Antenore con alcuni compagni di Enea, reduci dalla guerra di Troia e approdati nell’Adriatico, a dar vita al primo insediamento abitativo nella località di Casticciano Fratta. Tredici ettari di parco, sette sorgenti ricche di preziosi sali minerali, fonti che si incontrano nelle passeggiate tra il verde, percorsi vita, e poi ancora fanghi e bagni con le acque termali fanno di Fratta un luogo ideale per trascorrere la vacanza in tutta tranquillità. È certo che le acque della Fratta erano già usate in epoca romana, come dimostrano anche vari reperti ritrovati in quest’area nel corso del tempo. Circondano la zona numerose aziende vitivinicole, aderenti alla Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena, che aprono al pubblico per visite e degustazioni di ottimi vini locali come Albana, Trebbiano, Cagnina, Pagadebit e Sangiovese. Lo stabilimento termale ospita da qualche anno IndianaPark, il più grande parco avventura outdoor d’Italia, con percorsi aerei, itinerari acrobatici e attrazioni per grandi e piccini.

Meldola – Situata lungo il corso del fiume Ronco, sulla strada che porta dal forlivese verso gli Appennini, è la prima tappa in cui s’imbattevano gli antichi pellegrini diretti a Roma lungo la Valle del Bidente. È dominata da una imponente Rocca costruita dagli Arcivescovi di Ravenna. Inoltre fu epicentro di importanti fenomeni economici – produzione del baco da seta, filande, importanti cave e mercati agroalimentari – che hanno portato la cittadina all’attenzione di operatori nazionali e anche internazionali. A tale proposito, interessante è la visita al Museo del baco da seta situato nel centro storico del paese. Sulle colline, tra Forlì e Meldola, vi è la Riserva Naturale Orientata Bosco di Scardavilla che interessa un territorio di circa 30 ettari. La riserva è visitabile su prenotazione presso il Museo di Ecologia e Centro Visitatori che si trova presso la ex Chiesa della Madonna del Sasso, nel centro storico di Meldola.

Ronco – Sulla antica Via Emilia e molto vicino a Forlì, fino alla Prima guerra mondiale era il lido di Forlì: sulle rive del fiume i villeggianti potevano fare il bagno contando su veri e propri stabilimenti balneari. Gli argini del fiume, resi agibili come Via Romea, ora sono frequentati anche da camminatori e ciclisti locali. Nelle vicinanze, le grandi escavazioni di ghiaia, ora risanate, sono diventate un habitat eccezionale per pesci e avifauna. Fu sede di una commenda di ospitalieri. Subito dopo il ponte sul fiume Ronco ci si trova sul lungo rettilineo (Viale Roma) che conduce al centro di Forlì.

Cusercoli – È un piccolo borgo antico, posto tra il fiume Bidente e su uno sperone di pietra calcarea e conglomerati di roccia. Il nome deriva da “clauserculum”, cioè restringimento della vallata. Lungo la via principale, la “Purtaza”, s’incontra l’antica porta sovrastata dallo stemma dei Conti Guidi di Bagno (per secoli feudatari di un’ampia zona tra Romagna e Toscana), unico accesso al paese ai tempi in cui fu costruita. In cima, si trovano il castello medievale dei Conti Guidi, già noto nell’XI secolo, con la chiesa e la torre campanaria, i pochi affreschi rimasti, il piccolissimo giardino all’italiana, la canonica, le meridiane e l’orologio parrocchiale dall’antico meccanismo recentemente ripristinato. Nel castello, grazie al Comune e alla locale Pro Loco, è stato costruito un Hospitale per i Pellegrini Romei, ben attrezzato. Nel castello inoltre si conservano 14 pregevoli formelle in terracotta invetriata della scuola di Luca della Robbia, raffiguranti le stazioni della Via Crucis. Cusercoli offre occasioni gastronomiche, come le rinomate Fiera del prugnolo e Sagra del tartufo della Valle Bidente. Tipica è la sua produzione di coroncine e rosari.

Approfondimenti:

Pagadebit di Romagna –  è un vino bianco prodotto nella provincia di Forlì-Cesena. Il nome curioso, che in dialetto romagnolo significa “paga debiti”, deriva dal nome locale dato al vitigno Bombino Bianco, concorrente almeno per l’85% nella formazione del suo uvaggio, che ha particolari caratteristiche di resistenza alle avversità climatiche. In questo modo il contadino, anche nelle annate peggiori, produceva comunque del vino utilizzabile per pagare i debiti contratti nell’annata precedente. Per questo motivo un altro nomignolo dato al vitigno è Straccia Cambiale. Nel 1989 ha ottenuto la DOC Pagadebit di Romagna e comprende le tipologie amabile e secco.

Guida Ufficiale della Via Romea Germanica (www.guidaromea.eu)

LINK CAMMINI REGIONE EMILIA-ROMAGNA

In grassetto le strutture da noi già utilizzate
In rosso le strutture convenzionate (con Credenziale*)
(*) i prezzi potrebbero cambiare per situazioni particolari: si prega di prenotare per tempo e chiedere conferma

Come arrivare

aeroporto Bologna Marconi (www.bologna-airport.it) > navetta Bologna-FS = (www.tper.it); tel. +39-051-290290 TRENO – (www.trenitalia.com) Stazione FS Bologna – Stazione FS Forlì  
aeroporto Verona-Catullo (www.aeroportoverona.it) > navetta Verona-FS = (www.atv.verona.it); tel. +39-045-8057811 TRENO – (www.trenitalia.com) Stazione FS Verona – Bologna – Stazione FS Forlì  
aeroporto Milano-Orio al Serio (www.orioaeroporto.it) > navetta Bergamo-FS = (www.atb.bergamo.it); tel. +39-035-236026 TRENO – (www.trenitalia.com) Stazione FS Bergamo – Bologna – Stazione FS Forlì  
aeroporto Venezia-MarcoPolo (www.veniceairport.it) > navetta Mestre -FS = (www.atvo.it); tel. +39-0421-594672 – Airport Shuttle Service: www.airservicepadova.it
Prenotazione Shuttle Service: padova.booking-on-line.com
TRENO – (www.trenitalia.com) Stazione FS Venezia-Mestre – Bologna – Stazione FS Forlì  

Dove mangiare

  Typical Dishes = Il Cucchiaio Typical Dishes = Dissapore Typical Dishes = Gambero Rosso Typical Dishes = Buonissimo
A&O Via Seganti,2 – 47100 RONCO – FORLI’ 0543-782710    
Conad Via Giannetto Vassura,38 – 47100 RONCO FORLI’      
La Mandragola-Ristorante-Pizzeria Via C.Pisacane,111 – 47014 MELDOLA-FC 0543-338-8381126 lamandragola.meldola@gmail.com www.pizzerialamandragola.it convenzione
Il Bidentino – Ristorante Pizzeria Via Mazzini,34 -47014 MELDOLA-FC 0543-493796    
La Meridiana -Ristorante-Pizzeria Via G.Bruno,76 – 47014 MELDOLA-FC 0543-492145 / 347-5343941    
La Coccinella – chiosco Via Della Repubblica,39 – 47014 MELDOLA-FC 346-7729504    
Agriturismo Le Vigne Via S.Colombano,34 – Castelnuovo -47014 MELDOLA-FC 338-8521665 / 0543-494900 info@agrilevigne.it  
Ristorante Gualdo Via Nucleo,12 – Gualdo – 47014 MELDOLA-FC 0543-494526 gualdoristorante@gmail.com www.gualdoristorante.com
Ristorante La Buga Via Gualdo interno,10 -47014 MELDOLA-FC 0543-494743 labuga09@gmail.com  
Quelli della Notte – Pizzeria Via Carini,2 – 47012 CUSERCOLI FC 0543-989799 / 339-7524162    

Dove dormire

Agriturismo La Lenticchia Via Maglianella,12 – Magliano – 47121 FORLI’ 328-1887248 / 349-7773907 agriturismo@lalenticchia.net www.lalenticchia.net Convenzione
B&B Fiordinano strada Fiordinano 1/C – 47014 MELDOLA-FC 0543-490370 / 349-4383380 info@bbfiordinano.it convenzione
Ospitalità Pellegrina Parrocchia, 47010 CUSERCOLI-FC 333-1201706 massimobonetti74@virgilio.it convenzione
B&B – Faggi Via per Voltre, 47010 CUSERCOLI-FC 333-6942822 / 0543-989594   convenzione
Ostello Castello – Cusercoli 47010 – CUSERCOLI-FC 339-6040349 / 0039-0543-989185 info@prolocochiusadercole.it www.prolocochiusadercole.it
convenzione
B&B Meldola Via della Repubblica,73 – 47014 MELDOLA-FC 348 9001560    
B&B San Rocco Via Cavour,198 – 47014 MELDOLA-FC 340 2556470 silvio.servadei@alice.it  
B&B Sport Via IV Novembre,17a – 47014 MELDOLA-FC 329 4152650   https://www.facebook.com/pages/category/Hotel/Bb-Sport-612101425523226/
B&B Adele Via Trieste,39 – 47014 MELDOLA-FC 333 9137155 bbadelemeldola@gmail.com www.bbadele.it
B&B Trekking Via Palareto Teodorano, 4 – 47014 MELDOLA-FC 349 5505214 bed.trekking@gmail.com www.bedandtrekking.com
B&B Del Bidente Via 1° Maggio,16 – 47014 MELDOLA-FC 347 1725579 canestrini1@hotmail.it  
B&B Melissa Viale della Resistenza,10 – 47014 MELDOLA-FC 348 8959141 info@melissabb.com www.melissabb.com
B&B La Cuccagna via Bruno 57 – 47014 MELDOLA-FC 347-3023844 / 328-8160125 prenotazioni@bblacuccagna.it www.bblacuccagna.it
B&B Tenuta Stefenelli via Magnalova,3 – 47014 MELDOLA-FC 331-8418358 info@destefenelli.it www.destefenelli.it

Bike Service

Spacco Store Via Meldola,120 – 47030 FRATTA TERME-FC 0543-460596/461105    
N.N.Cicli di Neri Nicola Via Indipendenza,1E – 47014 MELDOLA FC  366-4779854    

Assistenza

 VISIT – EMILIA-ROMAGNA       www.emiliaromagnaturismo.it/it/vie-di-pellegrinaggio/via-romea-germanica
Associazione Il Molino – Protezione Civile via Fratta – 47030 BERTINORO-FC 338-7468510 zanelli gilberto – 340-8149125 associazione.ilmolino@gmail.com  
Meldola-Ufficio-Cultura Piazza Orsini,29 – 47014 MELDOLA-FC 0543-499452 fabbri.mo@comune.meldola.fc.it  
Morelli Marta – Guida Turistica 47122 FORLI’ 347-5573996 morelli-marta@libero.it  

Foto dalla Tappa

Civitella

Meldola


Bertinoro