Tappa Precedente
Tappa Successiva

Relive ‘ITA VRG 33 Castiglion Fiorentino-Cortona’

lunedì 16° / 14 ° Cmartedì 27° / 15 ° Cmercoledì 29° / 16 ° C
Inizio Tappa SASSAIA o CASTIGION FIORENTINO
Arrivo Tappa CORTONA
 Lunghezza Tappa KM
12,8
Nazione del percorso Italy
Regione Toscana
Dislivello Salita
400 mt.
Dislivello Discesa
240 mt.
CAI (Diff. Escurs.) E
Percorribilità Foot
File (.KMZ)per seguire il cammino

      tracciato azzurro variante per bici

File .kmz
 File PDF   Download File
 Open Street Map su Outdooractive  Apri Mappa

Il nucleo abitato di Castiglion Fiorentino si sviluppò in epoca etrusca, già a partire dal VI secolo a.C. Crocevia fondamentale tra le due Lucumonie di Arezzo e Cortona, il centro si erigeva sulla sommità del colle, come hanno testimoniato gli scavi archeologici operati nell’area della Torre Cassero. Gli Etruschi apportarono una prima bonifica alla Val di Chiana, attraversata all’epoca dal fiume Clanis: questo scorreva nel senso opposto dell’attuale Canale Maestro e costituiva un’importante via d’acqua navigabile collegante l’Arno col Tevere. Ma con l’impero di Augusto il panorama cambiò radicalmente: tra le cause delle piene del Tevere che di tanto in tanto allagavano Roma fu reputato il Clanis,  affluente del Paglia, che riversava le acque dell’Arno nel Tevere. I Romani ostruirono pertanto la foce del Clanis, provocando la stagnazione delle acque e il conseguente impaludamento della Val di Chiana. È probabile che Castiglione si sia sviluppato in tale periodo, sorgendo in altura e quindi immune dalla malaria.
Da vedere— Il Palazzo Comunale, eretto nel XIV secolo, la Pinacoteca Comunale, ospitata nei locali dell’antica Chiesa di Sant’Angelo, la Torre del Cassero, il Palazzo Pretorio (1412), le Logge del Vasari (edificate nel 1513), il teatro comunale , Chiesa di San Francesco , Pieve di San Giuliano (XV secolo), Chiesa di Sant’Agostino, Madonna della Consolazione.

Una tappa  corta e senza particolari difficoltà, ma suggestiva per l’ambiente attraversato, con i suoi stupendi colori, le ville, la storia di due città toscane che non hanno molto da invidiare ad altre più famose,  per cui abbiamo tutto il tempo per visitare attentamente prima Castiglione, poi Cortona.

Affacciamoci un’ultima volta dalle Logge Vasariane poi   prendiamo via San Michele, a sinistra del palazzo Comunale; 300m e attraversiamo la provinciale per prendere via della Consolazione; passiamo davanti alla chiesa omonima, tempio ottagonale realizzato sulla base di un disegno di Antonio da Sangallo il Giovane e terminato nei primi anni del XVII secolo; dopo altri 300m attraversiamo via della Casina,  100m, superato un piccolo torrente, giriamo a destra; 400m e  superiamo un altro fossato, avanziamo per altri 450m e giriamo a sinistra in località Bigurro, zona di serre floreali; 500m lungo il bordo di un fossato,  superiamo una strada, altri 400m e attraversiamo a destra il fossato e giriamo subito a sinistra; avanziamo per 200m, giriamo a destra, 150m e andiamo a sinistra, 750m in leggera salita e arriviamo in piazza di Montecchio. , ai piedi del bel castello già residenza del cavaliere di ventura inglese John Hawkwood (Giovanni Acuto). Ora il tracciato diventa accidentato (i ciclisti salgono da sinistra), prima in salita, poi in discesa per circa km2,1: saliamo a destra del castello fino a   Contrada S. Silvestro, poi scendiamo e arriviamo a Villa Schiatti, dove giriamo a destra su una strada  agevole e senza dislivelli; siamo in Contrade Fonte del Mazza e dopo 700m superiamo un fosso, 1,6km superiamo l’incrocio per  Il Borgo  e subito dopo sulla nostra sinistra l’indicazione per TOMBA ETRUSCA in località S. Pietro  a Cegliolo,; giriamo a sinistra, per evitare la SS71, 600m, evitando ogni strada laterale,   attraversiamo un altro  torrentello; 600m, passando la località Tavernelle e l’indicazione per Località Cegliolo, giriamo a sinistra; 400m e siamo ancora su un torrente che superiamo e dopo altri 400m giriamo a destra e camminiamo lungo un fossato per 200 poi al trivio noi dobbiamo girare a sinistra, ma siamo in prossimità della Località Sodo, siamo alle porte di Cortona: prima di salire in città, facciamo una visita agli scavi etruschi, subito oltre la SS71, in località Il Molino, ne vale la pena per la loro spettacolarità e valore storico religioso, per cui superiamo l’ennesimo torrente, ci dirigiamo verso la SS71 che attraversiamo, ci spostiamo a destra oltre il ponte e seguiamo a sinistra l’argine del torrente: 300m e siamo davanti a quello che oltre tomba  certamente è stato Altare per riti religiosi etruschi, il manufatto principale e il più spettacolare del Parco archeologico del Sodo  . Per entrare in Cortona ritorniamo  sui nostri passi, riattraversiamo il torrente, poi la SS71 (i ciclisti salgono a destra dopo la rotonda), e ritorniamo al trivio dove dovevamo girare a sinistra: 100m , giriamo a destra, 300m e arriviamo nei pressi di un maneggio; giriamo ancora a destra ed iniziamo la scalata del colle dove sorge Cortona: un antico sentiero, una volta strada  con ancora parti in pietra; 900m e giriamo a destra , 200m e siamo sulla strada asfaltata sotto le mura della città , 300m e siamo davanti a Porta Santa Maria.

vedi Guida di Simone Frignani e Download File PDF

In grassetto le strutture da noi già utilizzate
In rosso le strutture convenzionate (con Credenziale*)
(*) i prezzi potrebbero cambiare per situazioni particolari: si prega di prenotare per tempo e chiedere conferma

Come arrivare

Da aeroporto (BOLOGNA, FIRENZE, PISA) a Stazione FS Arezzo; da PERUGIA a Stazione FS Perugia TRENO – (www.trenitalia.com) Stazione FS Arezzo – Stazione FS Castiglion Fiorentino; Stazione FS Perugia – Stazione FS Castiglion Fiorentino BUS/TRENI LOCALI – linea bus (www.etruriamobilita.it/index.php?SEZ=16) StazioneFS Arezzo – Rigutino -Castiglion Fiorentino

Dove mangiare

  PIATTI TIPICI = Cortonaweb PIATTI TIPICI = Tuscany
Conad Via Senese Aretina,79 – 52043 CASTIGLION FIORENTINO-AR
Crai Rigutino Nord,74 – 52040 RIGUTINO-AR
Albergo Ristorante Portole Località Portole,39 52044 CORTONA-AR 0575-691008 / 335-7871519 info@portole.it www.portole.it
Convenzione

Dove dormire

Albergo Ristorante Portole Località Portole,39 52044 CORTONA-AR 0575-691008 / 335-7871519 info@portole.it www.portole.it
Convenzione
La Sosta del Pellegrino – Parrocchia Strada Provinciale Val Di Pierle – Metelliano – 52044 CORTONA-AR 0575-080020 / 335-8044466 sabatini.piero@alice.it Convenzione
Casa di accoglienza Santa Margherita S.Margherita, 2 52044 CORTONA-AR 349-1811181 / 334-9185689 info@conventocortona.it; stefano.giorge@yahoo.it www.santamargheritadacortona.com
B&B Pupa Loc.Riccio di Ossaia – 52044 CORTONA-AR 0575-67663 / 339-5444682
Hotel Sabrina Via Roma 37 – 52044 CORTONA-AR 0575-630397 info@hotelsabrinacortona.it www.hotelsabrinacortona.it
Ostello S. Marco (al momento è chiuso) Via Maffei, 57 – 52044 CORTONA 0575 601392 ostellocortona@libero.it www.cortonahostel.com/ostello.htm
Foresteria del Monastero della SS.Trinità (monache cistercensi) via San Niccolò, 2 – 52044 CORTONA-AR 0575-603345 luciana.monastero@gmail.com
Congregazione Sorelle dei Poveri di S.Caterina da Siena via Santa Margherita,47 – 52044 CORTONA-AR 0575-630343 s.caterinacortona@yahoo.it
Convento Le Celle – Foretesteria (in autogestione) Strada dei Cappuccini,1   52044 CORTONA-AR 0575-603362
B&B Gabri Loc. Riccio, 47 – 52044 CORTONA-AR 334 5698549 m.stablum@inwind.it www.mstablu1.wixsite.com/bebgabri
 I Colori Del Sodo Loc. Sodo,20 – 52044 CORTONA-AR 334-6001347 daniela.grondona@me.com

Bike Service

Ippovia-Servizio

Assistenza

Ufficio del Turismo di Cortona Piazza Signorelli 52044 CORTONA-AR 0575-637221 contact@cortonaweb.net www.cortonaweb.net
Incoming Tour Operator
TUSCANMAGIC
Via Guelda 24/26 52044 CORTONA-AR 0575-1645310 / 348 7653653 tuscanmagic@hotmail.it www.tuscanmagic.net

Foto dalla Tappa

Cortona

Comune Cortona