Tappa Precedente
Tappa Successiva

Relive ‘ITA VRG 39 Orvieto-Lubriano-Civita di Bagnoregio’

mercoledì 7° / 4 ° Cgiovedì 8° / 3 ° Cvenerdì 4° / 2 ° C
Inizio Tappa ORVIETO
Arrivo Tappa LUBRIANO/CIVITA
 Lunghezza Tappa KM
19,5
Nazione del percorso Italy
Regione Lazio
Dislivello Salita
630 mt.
Dislivello Discesa
530 mt.
CAI (Diff. Escurs.) E
Percorribilità Foot
File (.KMZ)per seguire il cammino

      tracciato azzurro variante per bici

     

File .kmz
File PDF  Download File
Open Street Map su Outdooractive  Apri Mappa

ORVIETO sorge su una rupe di tufo tra i 280 -325 m s.l.m., che domina la valle del fiume Paglia, affluente di destra del Tevere e che proprio sotto la città riceve da sinistra il Chiani, la Chiana Romana proveniente dalla Valdichiana. Questa enorme mesa tufacea, che si erge dai venti ai cinquanta metri dal piano della campagna, si deve al collasso di “ground-surge” (nubi e valanghe ardenti) prodotte dall’attività dei vulcani di epoca quaternaria del sistema Volsinio, oggi rappresentato dalla caldera che ospita il lago vulcanico maggiore d’Europa, quello di Bolsena. Notizie attendibili riguardanti i primi insediamenti umani risalgono al VIII secolo a.C., ma è da ritenersi che il luogo fosse già abitato sin dall’Età del bronzo e del ferro. Denominata dai romani “Volsinii” poi Urbs Vetus sorgeva nei pressi di un famoso santuario etrusco, Fanum Voltumnae, meta ogni anno degli abitanti dell’Etruria che vi confluivano per celebrare riti religiosi, giochi e manifestazioni. La città ebbe, dall’VIII al VI secolo a.C., un notevole sviluppo economico, diventando un fiorente centro commerciale, con una supremazia militare garantita dalla sua posizione strategica che le dava l’aspetto di una fortezza naturale. I Romani nel 264 a.C. la distrussero e deportarono gli abitanti scampati all’eccidio sulle rive del vicino lago di Bolsena, dove sorse Volsinii Novi (Bolsena). Fu rifondata sulla rupe orvietana la cittadella altomedievale di Ourbibentos che, nell’arco di qualche secolo, diverrà una nuova città con il nome di Urbs Vetus (città vecchia). E’ la Città del Corpus Domini: qui, l’11 agosto 1264, papa Urbano IV istituì la solennità universale cristiana del Corpus et Sanguis Domini, celebrata in tutto il mondo cattolico.

Da vedere: Il Duomo di Orvieto capolavoro dell’architettura gotica Italiana: la facciata è decorata da una grande serie di bassorilievi e sculture realizzati dall’architetto senese Lorenzo Maitani. Chiesa di San Giovenale (1004) Chiesa di Sant’Andrea, costruita sulle rovine di un tempio pagano e di una chiesa paleocristiana. Chiesa di San Domenico con il Mausoleo del cardinale De Braye realizzato da Arnolfo di Cambio. Chiesa di San Ludovico. Chiesa di San Francesco, costruita nel XIII secolo. Abbazia di San Severo e Martirio, complesso monastico con strutture altomedievali e di epoca romanica. Palazzo Soliano (1297), che ospita il Museo “Emilio Greco”. Palazzo Papale, che ospita il Museo Archeologico Nazionale. Palazzo comunale. Palazzo del Popolo “Claudio Faina” e il Museo Civico Palazzo dei Febei. Palazzo Gualterio, infine le tombe estrusche
PORANO Prov. Terni – Paese circondato da mura medievali, possiede un chiesa parrocchiale con alcuni affreschi di grande valore artistico, fra cui un’Annunciazione del XV secolo e un’acquasantiera di marmo degli inizi del Seicento. Il centro annovera alcuni pregevoli edifici residenziali. In particolare, Villa del Corgnolo (detta anche del Cornaro o Corniolo) si trova immersa in uno dei parchi storici di maggiore rilievo dell’Umbria.
CASTEL RUBELLO (castrum bellum) -Fu luogo sacro agli Etruschi; i Romani vi costruirono sopra un accampamento militare. Notizie dell’esistenza del castello si hanno anche nel 1342 (quando era in possesso dei Monaldeschi che, infatti, vi ripararono nel 1345 prima di rientrare nella città d’Orvieto di cui erano stati i Signori.

Il nostro peregrinare verso la meta, ROMA, riparte da Orvieto con un duplice percorso: dirigersi verso Bolsena o dirigersi verso Lubriano per passare da Civita di Bagnoregio, Bagnoregio e infine raggiungere Montefiascone. Due percorsi validi, belli dal punto di vista ambientale ed entrambi conducono sulla VIA ROMEA FRANCIGENA, ma il secondo ci fa vedere Lubriano e Civita, due località affascinanti per la loro posizione e la loro situazione orografica, specie Civita, ormai definitivamente abbandonata come città residenziale. Noi scegliamo questo secondo percorso e usciamo da Orvieto, partendo da P.za della Repubblica; prendiamo via G. Garibaldi, via Ripa dei Medici, strada di Porta Romana che ci riporta dopo la rotonda sulla SS71 che seguiamo per  circa 600m, quando scendiamo a sinistra sulla stradina che segue il tracciato e i resti dell’antico acquedotto; arriviamo all’ARCONE, cioè all’arco dell’antico acquedotto sotto cui passa la strada Comunale Corta Stazione, che attraversiamo. Qui inizia una bella salita, con un fondo in ciottolato, che ci porta direttamente al convento dei Cappuccini e prosegue fino ad incontrare una strada ghiaiata, che a sua volta ci porta sulla SP55, con un tratto pianeggiante. Salendo ricordiamoci di voltarci indietro per ammirare Orvieto dall’alto e che siamo nelle vicinanze di tombe etrusche. Riprendiamo a salire, ora sull’asfalto, ma senza un gran traffico, fino al Castel Rubello e poi PORANO . Giunti davanti al Castel Rubello vale la pena entrare ed attraversare i suoi cortili interni per ammirare la struttura architettonica di impianto medievale, come merita una visita il centro storico di Porano con le sue imponenti mura in tufo. Dopo il castello, giriamo a sinistra sulla SP111, 500m e a destra entriamo in Porano dalla porta aperta nelle mura; seguiamo via XX Settembre fino alla chiesa di San Biagio; scendiamo a sinistra e  in 100m  ritorniamo sulla SP111; giriamo ancora a sinistra, 150 e giriamo a destra  sulla strada periferica che ci porta fuori dal centro storico e dopo circa 700m arriviamo nella zona nuova della cittadina. Ritorniamo sulla SP55;  attraversiamo e prendiamo la stradina di fronte in leggera salita; 2km su una bella carrareccia, in mezzo ad una bellissima campagna ed arriviamo su una strada asfaltata; giriamo a destra e dopo 400m arriviamo ad un bivio: noi prendiamo la strada di sinistra, una carrareccia in mezzo ad un campagna in un altipiano suggestivo per alcune visioni ambientali, nella più grande tranquillità; 1,8km e passiamo dall’Umbria al Lazio; incontriamo un’altra strada proveniente da destra, ma noi continuiamo a sinistra ancora  per 1km e arriviamo sulla SP6: Giriamo a sinistra,  pochi metri e giriamo a destra su un’altra strada secondaria che in 1,7km ci porta agli impianti sportivi di Lubriano. Giriamo a destra, 130m  e attraversiamo una strada comunale, altri 300m e arriviamo sulla SP55 proveniente da Porano. Giriamo ancora a destra e in 600m siamo a Lubriano: a destra la Chiesa Parrocchiale e il Municipio, a sinistra il centro storico.

                                                                                 vedi Guida di Simone Frignani e Download File PDF

In grassetto le strutture da noi già utilizzate
In rosso le strutture convenzionate (con Credenziale*)
(*) i prezzi potrebbero cambiare per situazioni particolari: si prega di prenotare per tempo e chiedere conferma

Come arrivare

Da aeroporto (ROMA CIAMPINO, ROMA FIUMICINO) a Stazione FS Roma/Termini TRENO – (www.trenitalia.com) Stazione FS Roma – Stazione FS Orvieto

Dove mangiare

  PIATTI TIPICI = Inorvieto PIATTI TIPICI = Umbriaonline
Conad
Via Marconi,13 – 05010 PORANO
Coop Via Tevere,29 – 05018 SFERRACAVALLO-TR
Lidl Via Ombrone,3 – 05018 ORVIETO-TR
Sigma Via dei Merciari, Fontanelle Bardano – 05018 ORVIETO-TR
Palazzo Monaldeschi P.za S. Giobatta, 1 – 01020 LUBRIANO-VT 0761 780641 info@monaldeschi.it www.monaldeschi.it

Dove dormire

B&B La Loggetta Via Roma 33 – 01022 BAGNOREGIO-VT 0761-792328 / 333 6815546 laloggettabagnoregio@gmail.com www.laloggetta.vt.itConvenzione
B&B Casa delle Erbe Via Cunicchio,30 – 05010 PORANO-TR 333-3857653 / 338-8845499 maurazamola@gmail.com Convenzione
B&B A Casa di Anna Via  Matteotti,51 – 01022-BAGNOREGIO VT 347-0463374 / 333-8723739 / 0761-792930 annamaria.gentili1957@gmail.com Convenzione
B&b – Da Barbara Via XXV Aprile, 28 – 01020 LUBRIANO-VT 0761-780421
Palazzo Monaldeschi P.za S. Giobatta, 1 – 01020 LUBRIANO-VT 0761 780641 info@monaldeschi.it www.monaldeschi.it
B&B Antico Molino S.Caterina,18 – 01020 LUBRIANO-VT 339-8249354 anticomolinobb@gmail.com

Bike Service

Biciclette Agnese Via A.Diaz,50 – 01022 BAGNOREGIO-VT 0761-792611 / 320-2404432

Assistenza

Pietro Labate – Guida Autorizzata Via delle Monache, 3 – 01100 VITERBO 349-4409855 pietrusco@thesantrekking.it www.thesan.net
Associazione ACQUA (guide, musei, archeologia) Via Marconi,2 , 05010 PORANO-TR 329-0706607 / 328-5430394 (Pacioni) associazioneacqua@libero.it www.facebook.com/Associazione-ACQUA-371478749640584/; www.poranoturismo.it; www.museolubriano.com; www.turismobaschi.it; www.orvietovie.it
Zamola Maura – Guida Turistica per Umbria e Viterbo Via Cunicchio,30 – 05010 PORANO-TR 333-3857653 / 338-8845499 maurazamola@gmail.com
Comune di Lubriano – Sindaco Viale I Maggio, 6 –  01020 LUBRIANO-VT 329-3442678 sindaco@comune.lubriano.vt.it www.comune.lubriano.vt.it

 

Foto dalla Tappa

Lubriano

Porano

Bagnoregio