Tappa Precedente
Tappa Successiva
 

mercoledì 19° / 16 ° Cgiovedì 19° / 17 ° Cvenerdì 19° / 17 ° C
Inizio Tappa SAN BENEDETTO
Arrivo Tappa CASTAGNO D’ANDREA
 Lunghezza Tappa KM
17,11
Nazione del percorso Italy
Regione Emilia Romagna
Dislivello Salita
984 mt.
Dislivello Discesa
765 mt.
CAI (Diff. Escurs.) E
Percorribilità Foot
File (.KMZ)per seguire il cammino File .kmz
  File PDF  Download File

Da San Benedetto in Alpe subito dopo il ponte con cui la statale supera il Fosso Acquacheta, si prende a destra il sentiero n. 409, segnalato per le Cascate dell’Acquacheta passando per Monte del Prato Andreaccio, molto impegnativo soprattutto nel tratto iniziale. In corrispondenza di un bel punto panoramico, segnalato da un cartello, abbandoniamo il sentiero 409 che a destra riporta alla Cascata e noi proseguiamo sul crinale lungo il 419 che si allarga. Questo facile viottolo, conduce ad una strada bianca che a destra porta nuovamente alla Piana dei Romiti mentre noi proseguiamo a sinistra e seguiamo la stradina incontrando la sbarra del Crocione. In basso a sinistra si intravede il solitario Eremo dei Toschi oggi adibito ad agriturismo e raggiungibile in una decina di minuti. Il tragitto dalla sbarra del Crocione al Passo del Muraglione è una piacevole passeggiata su strada forestale fino alla Colla della Maestà e poi su sentiero in cresta che sfiora la Fiera dei Poggi dove in agosto si svolge la tradizionale fiera con animali, oggetti e prodotti locali. Proseguendo si arriva al Muraglione. Il bar del passo è molto frequentato soprattutto da motociclisti e dall’ampia terrazza si ammira il profilo del Falterona. Il Passo è incrocio di tante vie, di qui passa lo 00 il sentiero del crinale dell’Appennino che fa da spartiacque fra Adriatico e Tirreno. Facciamo attenzione ad imboccare il sentiero CAI 6 che scende, incrocia l’asfaltata dei Tre Faggi per poi abbandonarla in breve e ridiscendere. Si passa attraverso secolari castagneti, alcuni abbandonati altri ben curati, è un bosco silenzioso e solitario. All’incrocio con il sentiero CAI 6B, abbandoniamo il CAI 6 che porta a San Godenzo, per seguire il CAI 6B poi il CAI 7 e infine il CAI 14B che passando dal bel borgo di Serignana e poi da un piccolo cimitero ci porta a Castagno D’Andrea.

La Via Romea Dei Guidi

ATTENZIONE! Nelle zone umide della pianura dotatevi di prodotti antizanzare!

 

In grassetto le strutture da noi già utilizzate
In rosso le strutture convenzionate (con Credenziale*)
(*) i prezzi potrebbero cambiare per situazioni particolari: si prega di prenotare per tempo e chiedere conferma

Da Vedere

  • Eremo dei Toschi
  • A San Godenzo: Abbazia di San Gaudenzio

Come arrivare

da Forlì a San Benedetto autobus linea 127, informazioni 199 11 55 77 oppure 0543 413911    

Dove mangiare

  PIATTI TIPICI = Emiliaromagnaturismo
  Agriturismo Eremo dei Toschi: Località Crocione, 58 San Godenzo telefono 340/3258726 e-mail: sebula@lamiamail.net

 

  Ristorante Bar Il Muraglione: località Passo del Muraglione, 88 San Godenzo telefono 055 8374393 
  Osteria Il Rifugio: Via del Borgo Il Castagno d’Andrea, 9 telefono 055 8375055

Dove dormire

Agriturismo Eremo dei Toschi Località Crocione, 58 San Godenzo 340 3258726  sebula@lamiamail.net  
B&B Il Vado Via del Falterona, 13 Castagno d’Andrea 055 8375047    
B&B I Ciliegi Via Falterona, 19 Castagno d’Andrea 0543 965314 info@villaciliegi.com  www.villaciliegi.com

Horse Service

 

Bike Service

 

Assistenza

  • Centro visita del parco delle Foreste Casentinesi: Strada Provinciale del Castagno, 8 Castagno D’Andrea FI   telefono 055 8375125 www.parcoforestecasentinesi.it e-mail info@parcoforestecasentinesi.it
  • Ufficio turismo del Comune di San Godenzo Piazza del Municipio (piano terra) 1 San Godenzo FI telefono 055 837381 (Centralino) www.comune.sangodenzo.fi

 

Foto dalla Tappa

Ravenna