Sabato 5 maggio 2017 si è svolto, presso l’Agriturismo Borgo La Villa di Giampaolo Gamurrini, per il ciclo dedicato alla Storia e alla Cultura “Le Veglie alla Terra Barbaritana” un serata dedicata alla Via Romea Germanica. Un’accoglienza eccezionale, in un luogo da cui si poteva ammirare la vallata dell’Arno con ai piedi Subbiano. In un territorio famoso per la sua bellezza ambientale, per il valore della sua agricoltura (vigne e colture pregiate) per la sua Storia (terre etrusche e poi Romane e Rinascimentali), questo Agriturismo scommette sul progetto della Via Romea. Lungo la strada l’accesso è garantito dalla numerosa cartellonistica specializzata che indica il cammino della Via Romea. All’incontro, molto partecipato, vi erano le Associazioni locali del Casentino, la dirigenza della Via Romea, il prof. Caselli, il prof. Bambi, la prof.ssa Venturini appassionata archeologa, il presidente del Biodistretto Casentino, imprenditori e persone interessate allo sviluppo del territorio. E’ stata messa in luce l’importanza del progetto della Via Romea Germanica come collegamento del Casentino con le altre Regioni Italiane e con le altre Nazioni Europee, e come valorizzazione delle attività economiche e turistiche di queste colline e montagne Toscane.