Per evitare problemi con un’Azienda Faunistica (problemi che nessuno, neppure a Montefiascone è riuscito a risolvere) abbiamo deciso di cercare e trovare un percorso alternativo a quello che finora ci portava dritto dritto a San Flaviano. L’alternativa è pure bella e, dopo una parte inevitabile in asfalto, entra in una carrareccia inghiaiata e poi nel bosco, fino a confluire sulla Francigena. Il nostro rapporto con la Via Francigena e il suo Presidente Massimo Tedeschi è ottimo e improntato alla collaborazione. Al momento sono rimasti segnati entrambi i percorsi (quello vecchio e questo nuovo). Ovviamente fra qualche tempo cancelleremo i segnali del vecchio.